Stampa

Danubio con ripieno a sorpresa

Questo preparato è sorprendente già alla vista ed è un invito a condividerla in tavola con amici e bambini, magari in occasione di una festa!Il danubio si compone di tante soffici palline di pasta livitata che si possono staccare direttamente con le mani. Ma le sorprese non finiscono qui: all'interno di ciascuna pallina potrete nascondere un goloso ripieno, dalla gianduia alla crema pasticcera, dal cioccolato alle confetture!

Ingredienti:
Farina Tipo 1 pietra kg 1
500 g
 
Farina Farro Monococco Tipo 1 kg 1
500 g
 
Farina Farro Dicocco Tipo 2 kg 1
500 g
 
Farina Jervicella Tipo 2 kg 1
500 g
 
Farina Tipo 0 di Jervicella laminatoi kg 1
500 g
 
Farina Tipo 0 laminatoi kg 1
500 g
 
Farina Tipo 00 laminatoi kg 1
500 g
 
Latte intero o latte di riso
200 ml
 
Lievito di birra fresco o lievito di birra disidratato
Mezzo cubetto o 2 cucchiaini
 
Zucchero
50 g
 
Uovo
n° 1
 
Olio di semi di mais
30 g
 
Sale
Mezzo cucchiaino
 
Farcitura
Crema gianduia, marmellata gusti a piacere
 
Procedimento:

Sciogliere nel latte tiepido il lievito ed aggiungere lo zucchero.
Successivamente aggiungere la farina, l’uovo, l’olio (o il burro a pezzi), il sale. Lasciar lievitare in una ciotola oleata per circa 1 ora o fino a quando l’impasto non sarà raddoppiato. Dividere l’impasto in circa 22 pezzetti uguali di circa 40 g ciascuno e coprirli con un canovaccio. Prendere ciascun pezzetto, formare una pallina, allargarla con le mani e riempirla al centro a piacere o con crema gianduIa o con marmellata vari gusti (una volta servito sarà piacevole l’effetto sorpresa della farcitura interna ). Richiudere sigillando molto bene l’apertura, dare una forma arrotondata e disporre nella teglia (rotonda) imburrata. Procedere progressivamente con le altre palline, posizionandole leggermente distanziate in modo di lasciare spazio alla lievitazione (le palline nella teglia rotonda una volta lievitate si uniranno tra loro mantenendo la forma di pallina, ma una volta cotte si potranno facilmente staccare e prelevare per essere gustate).
Spennellare la superficie con latte temperatura ambiente e cospargere con granella di zucchero o zucchero semolato. Lasciar lievitare un’ora in teglia. Cuocere a 200° C, con forno statico preriscaldato, per circa 30/35 minuti fino a superficie dorata.

Note:

VARIANTI: questa ricetta può essere realizzata con le seguenti farine Mulino Marzetti:
Tipo 0, Tipo 00, Jervicella Tipo 0, Jervicella Tipo 2 macinata a pietra, Farina di Farro Monococco o Dicocco macinata a pietra oppure un mix di farine a scelta.

 
 
PRODOTTI CONSIGLIATI PER TE
Farina semi-integrale di FARRO DICOCCO
La farina semi integrale di Farro Diocco del Mulino Marzetti è ricca di minerali, aminoacidi e metionina. Ha un basso apporto calorico: ideale per pane, pasta, torte, biscotti.
Farina di Grano Tenero Tipo 00
La farina di grano tenero tipo 00 è ricavata dalle migliori qualità di grano tenero italiano, adatta per la preparazione di pane, pizza, dolci.
Farina di Grano Tenero Tipo 0
La farina di Grano Tenero Tipo 0 del Mulino Marzetti è ricavato dalle migliori qualità di grano tenero italiano. Può essere impiegata per la preparazione di pane, pizza, dolci
Farina Semi-integrale TIPO 1 di Grano Tenero macinata a Pietra
Ricavato dalle migliori qualità di grano tenero italiano, adatto per la preparazione di pane, pizza, dolci
Viaggio di un chicco di grano
 
Mulino Marzetti
Via Piana 12
62018 Potenza Picena (MC)
P.Iva 01998180432
Telefono 0733 1870505
info@mulinomarzetti.it
PRODOTTI